Documenti indispensabili

Adottamento internazionale

Ocorrenze

L’Adottato

Bambino con residenza usuale nella Repubblica Bulgaria puo’ essere adottato da persona con residenza usuale all’estero a condizione che:

  • Sono state esaurite tutte le possibilita’ del suo adottamento nel Paese;
  • E’ stato iscritto nel Registro, in conformita’ all’Articolo 113, Comma 1, Punto 1 del Codice Famigliare /CF/;
  • Al momento della presentazione della domanda di adottamento non ha ancora compiuto diciotto anni.

I gemelli vanno adottati congiuntamente. Fratelli e sorelle vanno adottati congiuntamente, quando nutrono reciproci rapporti emotivi.

L’Adottatore

Secondo l’Articolo 111, Comma 1 del CF, una persona con residenza usuale all’estero puo’ adottare un bambino con residenza usuale nella Repubblica Bulgaria, a condizione sia iscritta nel Registro, in conformita’ all’Articolo 113, Comma 1, Punto 2 del CF. Il diritto di adozione hanno unicamente persone con capacita’ lavorative, che non sono private di diritti genitoriali. L’adottatore deve avere un’eta’ di almeno quindici anni superiore a quella dell’adottato.

Per essere iscritta nel Registro, la persona dovra’ presentare domanda al Ministero della Giustizia, tramite l’Organo centrale dello Stato, in cui si trova il suo indirizzo consueto o tramite organizzazione bulgara autorizzata. La domanda puo’ essere preparata dall’Organo centrale o dall’organizzazione autorizzata. Tale domanda dovra’ essere in conformita’ alle occorrenze dell’Articolo 10, Comma 3 della Regolamentazione № 2/14 del Ministero della Giustizia (MG). Alla domanda vanno applicati i seguenti documenti:

  1. Mandato di addottamento di bambino, in conformita’ alla giurisdizione dello Stato della residenza usuale dell’adottatore;
  2. Documento, rilasciato da ente competente, dichiarante la mancanza di sottrazione dei diritti genitoriali;
  3. Esposizione sociale;
  4. Documento sullo stato di salute dell’adottatore, rilasciato da medico, contenente verifica della salute fisica e psicologica della persona, basata su malattie passate e presenti; tale documento contiene inoltre informazioni, riguardanti la presenza o la mancanza di malattie croniche, malattie veneriche contaggiose, AIDS, tubercolosi ed altre malattie pericolose e dovra’ essere rilasciato non prima di un anno della data della presentazione della domanda secondo Comma 1;
  5. Certificato penale dell’adottatore;
  6. Certificato matrimonio;
  7. Copia del documento di identita’;
  8. Documento per tassa statale prepagata;

Nel caso la domanda venisse presentata tramite organizzazione autorizzata, ad essa vanno applicati inoltre:

– Contratto con l’organizzazione;

– Dichiarazione modello;

– Delega;

Ciascun documento, provveniente dall’estero, viene presentato in originale ed in traduzione in lingua bulgata, autenticata dall’Ambasiata Bulgara o dal Consolato nel rispettivo Paese. Documento, rilasciato sul territorio di un Paese, controparte della Convenzione del 5 Ottobre 1961 sul diniego dell’esigenza di legalizzazione degli atti pubblici esteri (ratificato con legge, Gazzeta Statale No. 47 del 2000) (GS No. 45 del 2001), con apostille posato, viene presentato in originale ed in traduzione in lingua bulgara, autenticata dal Ministero degli Esteri della Repubblica Bulgaria.